In Spin Bike Toorx – Recensioni
Toorx SRX 40 – Recensione

I NOSTRI VOTI

  • Design - 7.9/10
    7.9/10
  • Materiali - 7.6/10
    7.6/10
  • Comodità - 7.5/10
    7.5/10
  • Pedalata - 7.2/10
    7.2/10
  • Qualità Prezzo - 8.0/10
    8.0/10

Voto Totale

7.6/10

COSA CI PIACE
  • Discreta realizzazione tecnica
  • Buon rapporto qualità-prezzo
  • Computer di bordo
COSA NON CI PIACE
  • Meno adatta ad allenamenti ad alta intensità
  • Freno un po’ rumoroso
  • Manubrio regolabile solo in verticale
SCHEDA TECNICA
  • Resistenza: Meccanica
  • Volano: 18 Kg
  • Peso Max Utente: 125 Kg
  • Peso Prodotto: 37 Kg
  • Funzioni: Tempo, Distanza, Velocita, Calorie, Scan,
  • Scheda Tecnica Completa

Recensione Toorx SRX 40


Quella di cui ci occupiamo oggi è una spin bike entry-level, la Toorx SRX 40, che si differenzia dalla SRX 45, protagonista di una nostra passata recensione, per un “dettaglio” non da poco, la trasmissione, in questo caso a catena anziché a cinghia.

Le conseguenze di questa scelta sono ben note a chiunque conosca le basi dello spinning: maggior rumorosità e più vibrazione nel corso degli allenamenti, oltre che un occhio di riguardo per la (minima) manutenzione necessaria, ma anche un’esperienza più vicina a quella offerta dalle bici reali.

Per il resto, lo ribadiamo, si tratta di un modello molto simile al suo più vicino compagno di gamma, quindi ritroviamo il pignone fisso, per una simulazione del comportamento delle bici da strada, unito ad un piccolo computer di bordo per avere sott’occhio le principali metriche da allenamento.

Manca invece, trattandosi di un modello economico per esercizi a bassa e media intensità, un sensore integrato per il battito cardiaco, che comunque nelle spin bike non è una presenza fissa come nelle cyclette e che chiunque potrà compensare con l’uso di un cardiofrequenzimetro a parte, scelta comune a molti “spinner”.

 

Design, Materiali e Struttura

Se avete già letto la nostra recensione della SRX 45, allora la Toorx SRX 40 riserverà ben poche sorprese per voi. Questo modello utilizza infatti lo stesso telaio di partenza, caratterizzato da una costruzione in acciaio ad alto spessore, con tubolari a sezione rettangolare.

La differenza più grande (ed anche la meno evidente a colpo d’occhio) è infatti nascosta sotto il carter di protezione della trasmissione, che come anticipato è a catena anziché a cinghia, cosa che la rende più rumorosa e bisognosa di manutenzione. Periodicamente dovremo infatti ricordarci di lubrificarla, soprattutto se usiamo la spin bike con frequenza, per assicurarci che tutto funzioni a dovere.

In seguito ad un uso prolungato potrebbe essere necessario anche verificare ogni tanto il tensionamento della catena, ma si tratta di interventi davvero semplici e che riusciranno del tutto naturali a chi proviene dal mondo delle bici “reali”.

Lo stesso trattamento è sicuramente da riservare al blocco frenante della Toorx SRX 40, specie ai pattini del freno, che se non lubrificati potrebbero stridere troppo, entrando a contatto con il volano. La loro regolazione avviene tramite manopola micrometrica, quindi girandola verso il “+” aumenteremo lo sforzo muscolare necessario, mentre con il “-“ lo diminuiremo. Integrata nella manopola c’è ovviamente anche la leva di sicurezza per il blocco del volano, necessaria per interrompere rapidamente l’allenamento.

Occhio comunque a prestare la massima attenzione, perché le spin bike a scatto fisso, come le loro controparti reali, richiedono una certa concentrazione per evitare di farsi male, dato che a differenza delle bici normali non permettono di fermarsi semplicemente smettendo di pedalare.

Per proteggere le gambe da eventuali rischi la Toorx SRX 40 monta di serie i consueti pedali con gabbietta contenitiva, concepiti per mantenere saldamente in sede i piedi, mentre se desiderate dei pedali più “tecnici”, come quelli SPD, dovrete provvedere a parte, visto che questo modello ne è sprovvisto.

Seduta e manubrio sono standard e garantiscono lo stretto indispensabile: regolazione verticale e orizzontale per la sella ma solo verticale per le impugnature, tra le quali troviamo anche un piccolo computer di bordo, per la verità piuttosto basico.

Peso e dimensioni sono identici a quelli della SRX 45, quindi  rispettivamente 37 kg e 1070 x 510 x 1150 mm, con piedini livellatori e rotelle da trasporto nella base, sotto cui vi consigliamo di mettere un tappetino ad elevato grip sia per proteggere il pavimento da graffi, se si tratta di parquet o moquette, sia per dare ulteriore stabilità alla Toorx SRX 40.

 

Comfort e Pedalata

Con la sua trasmissione a catena e il pignone fisso, la Toorx SRX 40 garantisce una pedalata abbastanza fluida, ma si tratta pur sempre di un modello entry-level, come detto in apertura, non di una spin bike da cui attendersi prestazioni di livello professionale.

La soglia di carico, ad esempio, è di 125 kg e la distanza massima tra pedale e sella di circa 90 cm, quindi se cercate un esemplare con cui allenarvi ogni giorno ad alti livelli e/o siete particolarmente alti o pesanti, farete meglio ad orientarvi verso un prodotto di fascia più alta, più sicuro anche in termini di “tenuta” generale. Il telaio in acciaio rinforzato della Toorx SRX 40 è comunque più che sufficiente per allenamenti di moderata intensità.

 

Caratteristiche Principali

Come spin bike di fascia bassa nella line-up di Toorx, la Toorx SRX 40 ha un volano da 18 kg, quindi un paio di chili al di sotto degli standard preferiti dai puristi dello spinning.

La trasmissione, come detto, è a catena, quindi pur non essendo rumorosissima potrebbe spingervi all’uso della musica durante gli allenamenti, scelta comunque molto popolare tra i praticanti di spinning e utile anche per darsi il giusto ritmo nella pedalata.

Il telaio, invece, è in acciaio ad alto spessore ed abbastanza robusto, anche se sicuramente non all’altezza di modelli più professionali, mentre il pignone è fisso, quindi la rotazione del volano è perennemente sincronizzata al movimento del pedale. Per fermarci dovremo usare il freno, a differenza delle spin bike a scatto libero, dove il volano continua a girare anche in seguito all’arresto dei pedali.

Per il frenaggio e la regolazione della resistenza, la Toorx SRX 40 dispone di un sistema a pattini con feltri, da lubrificare un po’ per renderlo meno rumoroso ma senza fargli perdere il necessario attrito, mentre per fornire i dati da allenamento monta di serie una consolle con pulsante scan per visualizzare uno alla volta tempo, distanza, calorie e velocità. Lo troveranno utile soprattutto i principianti, che rappresentano il target di riferimento di questo modello.

 

Funzioni e Programmi di Allenamento

Per gli allenamenti, la Toorx SRX 40 si basa sui classici programmi da sessione da spinning, che trovate nella nostra sezione “Articoli e Guide Utili”.

Gli approcci a questa stimolante disciplina sono molti e differenziati, a seconda che si voglia perdere peso, curare il tono generale o puntare al potenziamento. C’è poi da distinguere tra allenamenti aerobici o per la stimolazione cardiovascolare, ma tenete presenti i limiti del modello. Come detto la Toorx SRX 40 è un prodotto relativamente economico, quindi il nostro consiglio è di usarlo sempre rispettandone le caratteristiche, che in questo caso sono orientate in principal modo ad esercizi di spinning di media intensità, come anticipato in apertura.

Le Nostre Opinioni

Economica ma ben costruita, la Toorx SRX 40 è una spin bike in cui investire se si ha un budget limitato o ci si vuole avvicinare per gradi al mondo dello spinning. Gli sportivi più assidui potranno tranquillamente accantonarla in favore di prodotti più sofisticati, a meno che non abbiano bisogno di un attrezzo per l’home fitness da usare a supporto degli allenamenti in palestra, o in sostituzione delle sortite in outdoor con la propria bici, che sia da strada o MTB.

Per i neofiti, invece, o per chi vuole superare i limiti delle tradizionali cyclette, le caratteristiche tecniche della Toorx SRX 40, come il volano da 18 kg, la trasmissione a catena e il pignone a scatto fisso, rappresenteranno sicuramente un ottimo punto di partenza con cui mettersi alla prova.

Scheda Tecnica Toorx SRX 40


  • Tipologia: Spin Bike
  • Marca: Toorx
  • Modello: SRX 40
  • Resistenza: Meccanica
  • Volano: 18 kg
  • Peso Max Utente: 125 kg
  • Trasmissione: Catena,
  • Regolazione Sforzo: Micrometrica
  • Regolazione Sella: Orizzontale, Verticale,
  • Regolazione Manubrio: Verticale,
  • Peso Prodotto: 37 kg
  • Funzioni: Tempo, Distanza, Velocita, Calorie, Scan,

  • Tabella Toorx SRX 40

    CaratteristicaSpecifiche
    ResistenzaMeccanica
    Peso Volano18 Kg
    FunzioniTempo, Distanza, Velocita, Calorie, Scan
    Peso Supportato125 Kg
    Peso Prodotto37 Kg


Toorx SRX 40 – Recensione ultima modifica: da Staff CycletteTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff CycletteTop
Esperti e appassionati del settore fitness, abbiamo deciso di pubblicare recensioni dettagliate su tutti i modelli di Cyclette con classifiche sempre aggiornate, Opinioni degli Utenti, Valutazioni, Test, Migliori Prezzi Online e Guide informative che aiutano gli utenti a scegliere la Cyclette più giusta per le proprie esigenze.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz