Qual è la Migliore Cyclette Recumbent? Acquistare una Cyclette Orizzontale o Recumbent non è facile, specialmente se non sapete quale scegliere, per questo abbiamo scelto le migliori cyclette orizzontali per la casa. Per selezionarle ci siamo basati sulle nostre esperienze d’uso, sulle opinioni degli utenti e su fattori importanti come la qualità costruttiva del prodotto, l’efficacia di funzionamento e soprattutto il prezzo.

Per ogni modello di cyclette orizzontale consigliato, troverete il link alla nostra recensione con foto, video e opinioni oltre ai bottoni che vi reindirizzeranno al prezzo più basso su Amazon e Ebay.

Quindi se non sapete quale cyclette orizzontale comprare, non dimenticate di dare un’occhiata a questa classifica con le Migliori Cyclette Recumbent dell’anno.

Migliori in Classifica

Le Migliori Recumbent Economiche


. High Power BK R 209 PRO

La Migliore Cyclette Recumbent Economica

High Power BK R 209 PRO

  • Design - 7.8/10
    7.8/10
  • Materiali - 7.5/10
    7.5/10
  • Comodità - 7.7/10
    7.7/10
  • Pedalata - 7.6/10
    7.6/10
  • Qualità Prezzo - 8.3/10
    8.3/10

Voto Totale

7.8/10

High Power BK R 209 è una buona cyclette orizzontale, adatta per chi cerca un prodotto economico e funzionale. Questo modello è dotato di 8 regolazioni di resistenza e di frequenzimetro palmare. La seduta e lo schienale sono abbastanza ampi e sono in grado di sopportare un peso massimo di 115 kg. Consigliamo questo modello per un allenamento leggero e saltuario.

Migliori in Classifica

Le Migliori Recumbent Qualità / Prezzo


. Toorx BRX R Comfort

La Migliore Cyclette Recumbent Qualità / Prezzo - Toorx

Toorx BRX R Comfort

  • Design - 8.2/10
    8.2/10
  • Materiali - 8/10
    8/10
  • Comodità - 8.5/10
    8.5/10
  • Pedalata - 8.2/10
    8.2/10
  • Qualità Prezzo - 8.5/10
    8.5/10

Voto Totale

8.3/10

Toorx BRX RComfort è un buon modello di fascia media, basilare nelle funzionalità ma decisamente comodo e confortevole. Con il suo volano da 7 kg offre un’esperienza di pedalata molto fluida. Questo modello regge un peso totale massimo di 110 kg e consigliamo il suo acquisto per chi si allena regolarmente.


. High Power BK R 409 XL

La Migliore Cyclette Recumbent Qualità / Prezzo - High Power

High Power BK R 409 XL

  • Design - 8.2/10
    8.2/10
  • Materiali - 8.5/10
    8.5/10
  • Comodità - 8.4/10
    8.4/10
  • Pedalata - 8.3/10
    8.3/10
  • Qualità Prezzo - 8.6/10
    8.6/10

Voto Totale

8.4/10

High Power BK 409 altro buon modello di fascia media, ha un volano da 6 chilogrammi circa ed è provvisto di un sistema di frenaggio magnetico regolabile con 8 livelli di sforzo. Lo schienale e la seduta sono regolabili orizzontalmente la consolle grande e di facile consultazione. Consigliato per chi si allena regolarmente.

Migliori in Classifica

Le Migliori Recumbent Top di Gamma


. Jk Fitness Performa 2600

La Migliore Cyclette Recumbent in Assoluto - JK Fitness

Jk Fitness Performa 2600

  • Design - 8.8/10
    8.8/10
  • Materiali - 9/10
    9/10
  • Comodità - 8.8/10
    8.8/10
  • Pedalata - 8.8/10
    8.8/10
  • Qualità Prezzo - 8.6/10
    8.6/10

Voto Totale

8.8/10

JK Fitness Performa 2600 è una bici da camera orizzontale di fascia superiore. Totalmente regolabile, permette di adattarsi alla perfezione ad ogni singolo individuo, grazie anche alla seduta ad alto assorbimento. Tra gli altri vantaggi c’è la struttura molto solida, che supporta un peso massimo di 130 kg e lo schienale è traspirante, caratteristiche che rendono questo modello adatto a sopportare gli allenamenti più intensi.


. Kettler Giro R

La Migliore Cyclette Recumbent in Assoluto - Kettler

Kettler Giro R

  • Design - 9.1/10
    9.1/10
  • Materiali - 9.4/10
    9.4/10
  • Comodità - 9.3/10
    9.3/10
  • Pedalata - 9.2/10
    9.2/10
  • Qualità Prezzo - 8.5/10
    8.5/10

Voto Totale

9.1/10

Kettler Giro R è una tra le migliori recumbent presenti in commercio. Lo schienale è più alto, per garantire una maggiore comodità e una corretta postura e ovviamente non manca la possibilità di regolare la seduta orizzontalmente. I pedali sono dotati di contrappeso e il sistema di frenaggio magnetico ha 16 livelli di intensità regolabili. Modello consigliato per chi cerca il meglio.

Come Scegliere una Recumbent

Prima di acquistare una cyclette recumbent, è importante fare attenzione ad alcuni elementi importanti, come il volano,  la seduta, il manubrio e le funzioni principali di cui dispone la cyclette recumbent.

In questa guida all’acquisto dunque, vi spiegheremo passo passo come scegliere una recumbent o una cyclette orizzontale che possa rispondere meglio alle vostre esigenze.

Volano

Il volano è l’elemento principale da considerare. Per i meno esperti il termine non sarà noto, ma parliamo semplicemente di una ruota di metallo collegata ai pedali che ha il compito di stabilizzare il movimento e la velocità rotatoria, e rendere più fluida la pedalata: da questo dipende l’efficienza dello strumento, e quindi la validità del vostro allenamento.

Il peso è fondamentale, per la stabilità e l’entità dello sforzo, che deve risultare fluido e non eccessivo. Nel caso delle recumbent, però, non troviamo volani particolarmente pesanti, proprio perché non sono progettate per mirare al potenziamento, a differenza delle cyclette verticali. Nella media, un buon volano si attesta tra i 5 e gli 8 kg.

È comunque importante scegliere una recumbent che abbia un volano caratterizzato da un giusto peso, in base all’uso che ci prefiggiamo.

Resistenza

Restando sul lato tecnico è d’obbligo un attento sguardo al freno, detto anche resistenza: da questo dipendono la difficoltà dell’allenamento e la sua efficacia.

La scelta è ristretta a due tipologie: la resistenza magnetica e quella elettromagnetica.

Nel caso della resistenza magnetica la regolazione è manuale: tramite una manopola andrete ad agire sul supporto a semicerchio dove sono montate delle calamite, che in questo modo si avvicinerà al volano, senza toccarlo, provocandone il rallentamento. Così regolerete la fluidità della vostra pedalata.

Questa è la tipologia classica, presente in molti modelli. A fare la differenza è il numero di regolazioni possibili, 8 in media, che aprono quindi maggiori possibilità di sforzo all’utente.

La resistenza elettromagnetica si basa sullo stesso principio, ma con l’uso di elettrocalamite attivate tramite corrente. Sarà quindi protagonista la consolle, che sostituisce la regolazione manuale e ci consente di scegliere l’intensità dello sforzo.

La resistenza elettromagnetica ha sicuramente “una marcia in più”, ed è da tenere ben presente soprattutto nel caso di un uso riabilitativo o per persone anziane. Come già precisato, gli obiettivi sono da tenere ben presenti nella scelta della recumbent che fa al caso vostro, e, specialmente se si parla di riabilitazione, e quindi di salute, meglio un investimento iniziale più consistente, per non correre rischi.

Dimensioni e Struttura del Telaio

Le dimensioni sono un aspetto da non sottovalutare nell’acquisto di una cyclette orizzontale. Infatti, a differenza della cyclette verticale che è caratterizzata da dimensioni più “compatte” e che alcune volte può avere anche un telaio piegabile, una recumbent si estende in lunghezza; se a questo aggiungiamo il fattore peso, diventa difficile immaginare di spostare un attrezzo del genere ad ogni uso, specialmente nel caso di persone anziane o con problemi fisici.

Quindi, prima di comprare una recumbent, vi consigliamo di stabilire un posto in casa dedicato in cui l’ingombro della cyclette non vi recherà fastidio.

Anche il telaio è chiaramente un elemento da tenere bene in considerazione, soprattutto dal punto di vista dell’efficienza.

È fondamentale l’attenzione ai materiali, che determinano la stabilità della vostra recumbent. Fate attenzione anche al peso dell’intera struttura che potrebbe aiutarvi a capire se la recumbent in questione ha una struttura di qualità.

Fate attenzione alla soglia massima di peso supportato, tenendovi ovviamente con un largo margine.

Come ultimo consiglio, per quanto riguarda la forma del telaio di una recumbent, potete orientarvi su un modello che abbia anche l’accesso facilitato, ossia la parte centrale in prossimità dei pedali particolarmente bassa, in modo da non richiedere movimenti troppo faticosi al momento della seduta o quando si scende dalla cyclette, molto utile per chi ha problemi di movimento.

Seduta, Schienale e Manubrio

La seduta è sicuramente uno dei punti di forza delle recumbent. Infatti, a differenza dei sellini delle cyclette verticali, qui troviamo dei veri e propri sedili, con schienale dunque, che consentono una posizione comoda senza gravare appunto sulla schiena.

 

1. Seduta

La cyclette orizzontale, per la sua forma e comodità, è predisposta ad un allenamento più duraturo, quindi è importante che la seduta risulti comoda, con forma ergonomica per la giusta posizione e che il sellino che ci sorregge sia di buona qualità e della giusta consistenza.

 

2. Schienale

Lo schienale in questo caso fa la differenza, per la sua importante funzione di sostegno e deve quindi risultare comodo per la schiena, soprattutto per chi ha già problemi alla colonna vertebrale. Il materiale deve essere della giusta consistenza, e consigliamo in particolare, se si prevedono lunghe sessioni, di scegliere schienali in tessuto traforato e traspirante, per evitare sudorazioni eccessive.

 

3. Manubrio

La recumbent è dotata di un doppio manubrio: uno nella parte anteriore, in prossimità della consolle, come per i modelli verticali, che consente un comodo appoggio come nella classica bicicletta da strada, e uno, più importante, ai lati della seduta, consistente in due maniglie dotate di sensori cardio. Entrambi devono risultare comodi nella presa, ergonomici e in materiale antiscivolo, ma i secondi giocano un ruolo predominante, considerata la posizione assunta.

Un piccolo appunto: considerata l’alta tolleranza di carico e la comoda seduta, le recumbent si rivolgono anche a persone obese. Ma le maniglie laterali potrebbero rappresentare un impedimento nella larghezza: l’ideale, in quel caso, sarebbe trovare modelli dove questi possono essere regolati e quindi adattati.

Perché la seduta sia comoda quindi, fate attenzione alla regolazione. Nei modelli di qualità, la seduta è montata su di un binario inclinato, in modo da poterla regolare sia in altezza che in profondità. Ricordiamoci che le gambe devono potersi muovere liberamente con la giusta angolazione.

Un occhio di riguardo va anche alla pedaliera: analizziamo bene la fattura e la forma e stiamo attenti che le fasce che bloccano il piede appaiano ben salde.

Funzioni e Programmi di Allenamento

Come per gli altri tipi di cyclette, anche nel caso delle recumbent, spesso troviamo un piccolo computer di bordo, la cosiddetta consolle, che ci permette, di base, di monitorare la distanza percorsa, la velocità mantenuta, le calorie bruciate e ovviamente il tempo.

Non manca poi l’indicatore di frequenza cardiaca, attivato tramite i sensori posizionati sui manubri laterali. Comunque, se intendete fare una rilevazione precisa dei vostri battiti cardiaci, vi consigliamo di acquistare una fascia cardio a parte che vi consentirà di fare un monitoraggio più affidabile.

I modelli più evoluti di recumbent, sono invece dotati di programmi più dettagliati, con diversi tipi di percorsi. Ma l’ideale sarebbe poter impostare un programma manuale, dove regolare i parametri quali il tempo da impiegare, i chilometri da percorrere o le calorie da bruciare e portarlo avanti tenendo d’occhio il display che ci indica, con un conto alla rovescia, come stiamo procedendo.

I modelli più tecnologici inoltre, possono trovare interessanti quelle recumbent in grado di interfacciarsi con app scaricabili su dispositivi mobili, dotandosi così di una sorta di personal trainer virtuale che tiene traccia dei vari progressi: questo ovviamente, porta ad un allenamento di tipo più professionale.

Le recumbent rappresentano dunque un valido alleato per l’esercizio casalingo, anche per chi ha problemi di salute. Con le indicazioni che vi abbiamo fornito in questa guida, saprete di sicuro scegliere una recumbent più adeguata per le vostre esigenze.

Non sai ancora Quale Recumbent Comprare?

Se avete ancora dubbi su quale possa essere la migliore recumbent per le vostre esigenze e siete ancora indecisi su quale cyclette recumbent scegliere, lasciate pure un commento qui sotto, un membro del nostro Staff provvederà a rispondervi il prima possibile.

Scopri le altre Classifiche

Dai un’occhiata alle altre Classifiche che abbiamo preparato per te! Se quello che cerchi non è in questa pagina, allora potresti aver sbagliato prodotto. Ti consigliamo di leggere tutte le nostre Classifiche Aggiornate che riguardano le altre tipologie di Cyclette come le Cyclette da Camera, le Spin Bike, le Ellittiche e le Mini Cyclette o Mini Bike.

La Migliore Cyclette Recumbent – Classifica 2018 ultima modifica: da Staff CycletteTop

Lascia un Commento

16 Commenti in "La Migliore Cyclette Recumbent – Classifica 2018"

Notificami
avatar
Ordina per:   i più recenti | i più vecchi | i più votati
Irene

Buongiorno, vorrei avere un vostro parere sulla cyclette recumbent r3500.
Cosa ne pensate?

Staff CycletteTop

Ciao Irene, abbiamo dato un’occhiata e la nostra impressione è che a prezzo pieno sia un modello un po’ costoso in rapporto alle caratteristiche tecniche. Sicuramente sono i molti optional “smart” a pesare in questo senso, mentre noi tendiamo sempre a privilegiare in primo luogo la qualità dei materiali e il tipo di allenamenti possibili. Un consiglio? Cerca di valutarla dal vivo se possibile, proprio per toccare con mano anche la qualità e la robustezza generale, non prenderla a scatola chiusa semplicemente sulla base della sua scheda tecnica!

Luca

Buongiorno, amante della corsa e MTN BK per problemi alla schiena ho dovuto rallentare di molto e abituarmi alle Technogym recline da palestra per mantenere un buon allenamento. Volendo attrezzarmi a casa quale modello recline mi consigliereste? Vorrei stare sotto i 1000euro.

Staff CycletteTop

Ciao Luca, per rimanere su prodotti molto professional, pure se destinati ad un uso domestico, ti consigliamo sicuramente le recumbent Kettler, un marchio molto affidabile e dall’elevato livello qualitativo. Noi abbiamo recensito la Kettler Giro R, ma c’è ad esempio anche la Axos Cycle R, per non parlare di modelli come la Golf R!

Antonio

Sono in procinto di acquistare una Recumbent BRXR 300 della TOORX. Potete dirmi se è un prodotto di buona qualità e se il rapporto qualità prezzo è buono, tenuto conto che sarà utilizzata da persone anziane?

Staff CycletteTop

Ciao Antonio, sicuramente la risposta è positiva, ma per il tipo di utilizzo che probabilmente hai in mente secondo noi puoi orientarti anche verso qualcosa di meno complesso. La 300 ha molte funzionalità elettroniche che influiscono sul prezzo finale, sicuro che saranno sfruttate appieno?

stefano

Salve sto cercando una cyclette recumbemt per allenarmi a casa. Possibilmente che possa usarla anche mia madre che è anziana ma che abbia una buona tenuta e magari una pedalata molto fluida. Sono abituato alle Technogym delle palestre che a mio modesto parere sono molto buone. Io ho 48anni alto 1.80. Pezzo modico ma non modello troppo basico ( diciamo non oltre le 300 euro possibilmente..) grazie se mi date un vostro onsiglio.

Staff CycletteTop

Buongiorno Stefano, entro quella fascia di prezzo ci sono la Toorx BRX R Comfort e la High Power BK 409. Chiaramente però c’è differenza tra prodotti come questi per l’home fitness e i modelli da palestra che hai avuto modo di provare!

Marco

Buongiorno, sono alto 198 cm, quale recumbent si adatta meglio alla mia altezza?
Grazie

Staff CycletteTop

Buongiorno Marco,
le High Power sono particolarmente indicate per altezze sopra la media. Un esempio è la BK R 409 XL, che come indicato dalla sigla è progettata per persone di alta statura. La seduta scorre su un binario, e dovrebbe consentirti di mettere la giusta distanza dalla pedaliera, per un corretto dispiegamento delle ginocchia!

Giovanni

Buongiorno, ho un inizio di artrosi ad un ginocchio… è mi serve anche per perdere peso mi è stato consigliata la cyclette per non gravare sul ginocchio. Non so se devo orientarmi sulla classica o su quella orizzontale. Potrei avere v/s consiglio su quale modello acquitare.
Grazie per la risposta.
Giovanni

Staff CycletteTop

Ciao Giovanni,
dati i tuoi problemi al ginocchio, punto debole molto comune, faresti sicuramente meglio a propendere per una cyclette recumbent. Posizione e schienale consentono a chiunque di potersi tenere in forma, senza sollecitare troppo le articolazioni, esattamente quello che serve a te!

Quanto ai modelli, dipende molto dal budget. Attenendoci alla nostra classifica, la High Power BK R 209 Pro è un buon punto di partenza, economica e affidabile. Anche la Toorx BRX R Comfort e l’High Power BKR 409 XL sono adatte alle tue esigenze, ma ad un prezzo superiore.

Siamo sempre in fascia media, comunque, tienile presenti. Se serve aiuto per orientarti nella scelta, siamo a tua disposizione!

Fabrizio

Cyclette orizzontale Non so ancora quale prendere non sapendo bene il funzionamento serve anche per glia dominali

Staff CycletteTop

ciao Fabrizio, quelle della nostra classifica sono tutti buoni modelli, ma ovviamente la differenza la fa il prezzo.

Se ci indichi il tuo budget e l’intensità dell’allenamento, vediamo se riusciamo ad aiutarti!

Gianni Gallio

sono indeciso se comprare BRX RECUMBENT 90 o Kettler Giro R. Cosa mi consigliate Grazie

Staff CycletteTop

ciao Gianni, noi propendiamo per la Kettler, questa marca tedesca è ottima, sia per quanto riguarda la progettazione che per quanto riguarda i materiali.

Nulla da ridire nemmeno sulle Toorx, comunque noi poendo scegliere tra le due preferiamo la prima.

Ciao Gianni e alla prossima!

wpDiscuz